La Commissione impone dazi compensativi su #IndonesianBiodiesel

| 14 Agosto 2019

La Commissione europea ha imposto dazi compensativi del 8% allo 18% sulle importazioni di biodiesel sovvenzionato dall'Indonesia. La misura mira a ripristinare condizioni di parità per i produttori dell'UE di biodiesel. Dall'indagine approfondita della Commissione è emerso che i produttori indonesiani di biodiesel beneficiano di sovvenzioni, agevolazioni fiscali e accesso a materie prime al di sotto dei prezzi di mercato.

Ciò comporta una minaccia di danno economico ai produttori dell'UE. I nuovi dazi all'importazione sono istituiti a titolo provvisorio e l'indagine proseguirà con la possibilità di imporre misure definitive entro la metà di dicembre 2019. Mentre la materia prima predominante per la produzione di biodiesel in Indonesia è l'olio di palma, l'attenzione dell'inchiesta è sulla possibile sovvenzione della produzione di biodiesel, indipendentemente dalla materia prima utilizzata. Il mercato europeo del biodiesel vale circa € 9 miliardi all'anno, con le importazioni dall'Indonesia che raggiungono circa € 400 milioni.

Per ulteriori informazioni, consultare il regolamento pubblicato nel Gazzetta ufficiale dell'UE e pagina dedicato al caso.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , , ,

Categoria: Un Frontpage, Biocarburanti, EU, Commissione europea, Carburanti sostenibili

I commenti sono chiusi.