# Il Kazakistan rappresenta un uso efficace del kit di strumenti per le relazioni UE-CA alla luce della nuova strategia dell'UE per la regione

| Luglio 12, 2019

Казахстан выступает за эффективное использование инструментария отношений по линии ЕС-ЦА в свете новой Стратегии ЕС

Il Kazakistan propone di concentrarsi sull'uso efficace del kit di strumenti per le relazioni con l'Unione europea e l'Asia centrale, nonché di garantire l'integrità, la visualizzazione e la visibilità di tale cooperazione alla luce della nuova strategia dell'UE per l'interazione con la regione, ministro degli Esteri Beibut Atamkulov ha dichiarato nel suo intervento alla 15th annuale Unione Europea - Conferenza ministeriale dell'Asia centrale, tenutasi nella capitale del Kirghizistan.

Al forum annuale hanno partecipato anche i ministri degli esteri del Kirghizistan, del Tagikistan, dell'Uzbekistan, un vice ministro degli Esteri del Turkmenistan e il vicepresidente della Commissione europea - Alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza Federica Mogherini.

L'evento centrale della conferenza è stata la presentazione ufficiale della nuova strategia dell'UE per l'Asia centrale. Nei suoi reamrks, Federica Mogherini ha approfondito come e in quale forma si svolgerà il processo di implementazione delle principali disposizioni della Strategia.

Il ministro degli Esteri kazako ha accolto con favore l'inclusione nel testo della strategia di una serie di proposte del Kazakistan per lo sviluppo dell'imprenditoria privata, tra cui imprenditoria femminile, piccole e medie imprese, infrastrutture di trasporto e logistica, efficienza energetica, protezione ambientale, cambiamenti climatici , uso razionale delle risorse idriche, educazione, digitalizzazione, ecc.

"Il Kazakistan rileva l'importanza del ritorno dei progetti bilaterali dell'UE in Kazakistan, nonché la possibilità di attuare programmi congiunti UE-CA con paesi terzi", ha affermato il ministro nelle sue osservazioni. Durante il dibattito, i partecipanti hanno avuto uno scambio di opinioni sulle questioni chiave dell'agenda di cooperazione UE-CA e sulla sua attuazione congiunta.

La delegazione kazaka ha proposto di sfruttare il potenziale del meccanismo dell'UE Fondo investimenti per l'Asia centrale (IFCA) e le capacità della Banca europea per gli investimenti (BEI) di finanziare progetti regionali, nonché di condurre una "istituzionalizzazione virtuale" della cooperazione UE-CA al fine di aumentare l'efficienza e la consapevolezza pubblica delle decisioni politiche prese in questo formato.

Un'attenzione particolare è stata rivolta alle questioni di sicurezza regionale, tra cui il proseguimento e l'espansione del programma congiunto di gestione delle frontiere in Asia centrale (BOMCA) con l'Unione europea, il Programma di azione antidroga dell'Asia centrale (CADAP) e l'intensificazione della cooperazione attraverso le informazioni regionali dell'Asia centrale e Centro di coordinamento (CARICC).

A seguito dell'evento, i ministri degli affari esteri e l'alto rappresentante dell'UE hanno adottato la finale comunicato "UE e Asia centrale: creare insieme un partenariato più forte". Il testo afferma che l'UE intende utilizzare tutti gli strumenti disponibili per sostenere gli sforzi nazionali dei paesi dell'Asia centrale, l'integrazione riuscita della regione nel sistema commerciale mondiale e la promozione di cooperazione intraregionale.

"Con la nuova strategia, il Kazakistan propone di concentrarsi sull'uso efficace del kit di strumenti UE-CA, nonché sull'integrità e sulla garanzia di visualizzazione e percezione visiva della cooperazione UE-CA", ha affermato il ministro. Le parti hanno inoltre accolto con favore la partecipazione al primo Forum dell'Unione europea - Asia centrale, svoltosi a luglio 5-6, 2019, a Bishkek e finalizzato alla partecipazione dei settori pubblico e privato, della società civile dell'UE e dell'Asia centrale all'attuazione della strategia.

Le parti hanno inoltre appoggiato la precedente proposta del Kazakistan e di altre parti di istituire un forum economico dell'Unione europea - Asia centrale, che servirà da base per stabilire una cooperazione pratica tra imprese europee e dell'Asia centrale e si è rallegrato della proposta del Kirghizistan di tenere il tale forum in questo paese.

Il sito Comunicato ha inoltre sottolineato il ruolo di Federica Mogherini nel rafforzamento delle relazioni tra l'Unione europea e l'Asia centrale durante il suo lavoro di capo della politica estera dell'UE. La prossima riunione ministeriale UE-CA dovrebbe svolgersi a Bruxelles in 2020.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , , , ,

Categoria: Un Frontpage, EU, Kazakistan, Kazakistan, Kyrgyzstan

I commenti sono chiusi.