#Shenzhen può essere il banco di prova per le applicazioni #SmartCity più avanzate

| Giugno 12, 2019

ImmagineUna veduta aerea di Shenzhen. [Foto / VCG] Fonte: China Daily

Le città ospitano circa la metà della popolazione mondiale e la proporzione è in crescita, con l'urbanizzazione della Cina che alimenta il fenomeno. Con 2050, sette persone su dieci vivranno in una città. Se vogliamo evitare la congestione e una qualità della vita decrescente, la gestione burocratica tradizionale di città sempre più densamente popolate, dobbiamo guardare a una vasta gamma di tecnologie intelligenti che possono aiutare gli amministratori della città, scrive il presidente di ChinaEU Luigi Gambardella.

Le soluzioni intelligenti offerte sono diverse. Ma la loro adozione è ancora in una fase iniziale, rendendo molto difficile per i consigli comunali effettuare investimenti sostanziali verso soluzioni non testate.

I "banchi di prova" consentono ai produttori di fornire prove a sostegno delle valutazioni costi / benefici delle potenziali nuove applicazioni di smart city. In questo settore, la Cina è un leader mondiale: oltre ai progetti pilota di smart city 500 sono in corso, metà del totale del mondo. E Shenzhen, il centro tecnologico della Cina, si distingue come il migliore interprete del paese in questo senso.

L'anno scorso, Shenzhen, che è conosciuta come la "Silicon Valley" cinese, si è classificata al primo posto nell'elenco delle città cinesi intelligenti, secondo un rapporto pubblicato dall'Accademia cinese delle scienze sociali. Ed è tra le pionieristiche città intelligenti del mondo, secondo McKinsey & Co che ha esaminato le prestazioni intelligenti di alcune città globali 50 in 2018. Shenzhen ha ottenuto punteggi elevati per le basi tecnologiche sviluppate, un numero impressionante di applicazioni e una solida consapevolezza, utilizzo e soddisfazione tra i suoi 12.5 milioni di residenti.

Shenzhen ha adottato l'intelligenza artificiale e i big data per controllare meglio i flussi di traffico e migliorare la sicurezza stradale, ad esempio, l'identificazione dei trasgressori ha un'accuratezza percentuale 95 mentre un sistema di gestione dei parcheggi in tempo reale in tempo reale mira a togliere i veicoli 330,000 dalla strada ogni giorno. A questo proposito, Shenzhen è sulla buona strada per raggiungere le principali città intelligenti come Milano, Londra o Barcellona.

Shenzhen si sta prendendo di mira come una città intelligente di riferimento. Sono convinto che Shenzhen riuscirà.

Per cominciare, la città non è gravata dal conservatorismo e dalle tradizioni del governo municipale locale. Dal momento che è stata selezionata per essere la prima Zona Economica Speciale della Cina e aperta agli investitori stranieri in 1980, Shenzhen è passata da un villaggio di pescatori impoverito a una delle città più grandi e più ricche della Cina, nonché a una potenza globale per la produzione e l'innovazione. Il suo prodotto interno lordo ha superato quello di Hong Kong in 2018, raggiungendo un record di 2.42 trilioni di yuan ($ 361.24 miliardi).

In secondo luogo, mentre le città intelligenti europee dipendono dalle applicazioni dei fornitori globali, Shenzhen ospita più di 11,000 imprese nazionali high-tech, tra cui molti giganti della tecnologia casalinga, come Huawei, Tencent e BYD, che stanno dando forma e energia a città intelligenti sia a livello nazionale che internazionale globalmente. Shenzhen si trova in una posizione ideale per consentire a queste aziende high-tech di esplorare modelli di business e come monetizzare le innovative applicazioni di smart city.

Ci si aspetta che Shenzhen abbracci le stazioni base 7,000 5G quest'anno. La connessione internet ultraveloce sarà la spina dorsale dello sviluppo intelligente della città, anche se, detto questo, sono necessari ulteriori sforzi e Shenzhen dovrebbe accelerare la costruzione della sua rete 5G.

Terzo, il distretto di Longgang di Shenzhen, istituito con un investimento che vale fino a 500 milioni di yuan, ospita una delle comunità intelligenti più dinamiche della Cina, che copre i metri quadrati 17,748. La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio, è necessario continuare a muoversi. A questo proposito, l'ecosistema dell'innovazione a Shenzhen rimane essenziale per il successo digitale e lo sviluppo intelligente.

Quarto, come ha detto Confucio, l'umiltà è il solido fondamento di tutte le virtù. Il governo di Shenzhen ha dimostrato di possedere questa virtù raggiungendo altre città globali e imparando dalle loro esperienze. Lo scorso maggio, Shenzhen ha ospitato "2019 Shenzhen Smart City Forum With International Friendship Cities", riunendo leader municipali di tutto il mondo, nonché esperti e studiosi globali per discutere di città intelligenti del futuro. È probabile che il forum di Shenzhen diventerà un evento annuale e potrebbe essere prevedibilmente il più grande evento al mondo per le città intelligenti, dove i sindaci delle principali città si riuniscono per scambiare le loro esperienze e apprendere dalle migliori pratiche globali. In particolare, è possibile esplorare modelli di business per esaminare il rapporto qualità-prezzo dei nuovi servizi offerti dalle città intelligenti.

Per riassumere, Shenzhen ha un grande potenziale per diventare un banco di prova per le applicazioni di smart city più innovative. Tuttavia, per raggiungere questo obiettivo, Shenzhen dovrebbe sostenere ulteriormente la propria infrastruttura digitale e rafforzare la cooperazione internazionale. Ad esempio, poiché la ricerca su 6G è già iniziata in Cina, Europa e in altri paesi del mondo, Shenzhen dovrebbe intraprendere un lavoro importante e persino creare il più grande centro di ricerca 6G al mondo.

In secondo luogo, è fondamentale per Shenzhen continuare a sviluppare la cooperazione con altre città del mondo. Decine di europei hanno partecipato allo Smart City Forum, incluso il COO di Genova, la principale città portuale del Mediterraneo. Shenzhen dovrebbe prestare particolare attenzione all'Italia che ha appena ospitato una visita di stato del presidente cinese Xi Jinping a marzo, dato che le città italiane e cinesi stanno dimostrando crescenti interessi nello sviluppare relazioni tra loro.

Roma non fu costruita in un giorno. Per sviluppare città intelligenti, il mantenimento degli sforzi e degli investimenti continui rimarrà cruciale. In questo modo, il mondo può aspettarsi che Shenzhen diventi un leader globale per le città intelligenti, negli anni a venire.

Immagine

(China Daily Global 05 / 15 / 2019 page13)

tag: , , ,

Categoria: Un Frontpage, Cina, EU