Commissione europea per armonizzare l'ultima banda di frequenza pionieristica necessaria per l'implementazione di #5G

| Maggio 15, 2019

La Commissione europea ha adottato il Decisione di attuazione per armonizzare la banda di frequenza 26 GHz per le reti wireless, che rappresenta un grande passo avanti verso l'implementazione di 5G in tutta Europa. La decisione mette a punto il coordinamento a livello UE di tutte e tre le bande pioniere (700 MHz, 3.6 GHz e 26 GHz) necessari per l'implementazione di 5G negli stati membri.

L'armonizzazione delle onde dello spettro radio costituisce la base per i servizi di comunicazione senza fili transfrontalieri e stabilisce condizioni tecniche comuni per l'uso di queste bande. In particolare, la disponibilità della banda 26 GHz consentirà l'implementazione di servizi innovativi come la comunicazione video ad alta definizione e la realtà virtuale e aumentata.

L'armonizzazione della banda 26 GHz in Europa deve essere completata in tutti gli stati membri entro la fine di marzo 2020 mentre l'uso effettivo di almeno 1 GHz di questa banda seguirà entro la fine di 2020 l'ultima. 5G sarà distribuito prima nelle principali città e lungo importanti vie di trasporto, oltre che in siti industriali.

Un migliore coordinamento dello spettro insieme all'attuazione del Codice europeo delle comunicazioni elettroniche, contribuirà a soddisfare le future esigenze di connettività dell'economia digitale e della società europea. Ulteriori dettagli sull'armonizzazione dello spettro sono disponibili qui così come nel factsheet. Ulteriori informazioni su 5G per il piano d'azione Europa sono disponibili qui e sulla sicurezza informatica 5G qui.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , ,

Categoria: Un Frontpage, EU, Commissione europea

I commenti sono chiusi.