La Commissione europea delinea un piano UE per contrastare le restrizioni commerciali degli Stati Uniti su # acciaio e #aluminio

| 13 Marzo 2018

Il collegio dei commissari ha discusso la risposta dell'UE alle possibili restrizioni all'importazione degli Stati Uniti per l'acciaio e l'alluminio annunciati su 1 marzo. L'UE è pronta a reagire in modo proporzionato e pienamente in linea con le regole dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) nel caso in cui le misure statunitensi siano formalizzate e incidano sugli interessi economici dell'UE.

Il Collegio ha dato il suo sostegno politico alla proposta presentata dal presidente Jean-Claude Juncker, dal vicepresidente Jyrki Katainen e dal commissario per il commercio Cecilia Malmström.

Parlando dopo la riunione del Collegio, il commissario Malmström ha dichiarato: "Speriamo ancora, in quanto partner della sicurezza degli Stati Uniti, che l'UE sia esclusa. Speriamo anche di convincere l'amministrazione americana che questa non è la mossa giusta. Poiché non è stata ancora presa alcuna decisione, l'Unione europea non ha intrapreso alcuna azione formale. Ma abbiamo chiarito che se una mossa come questa è presa, farà male all'Unione europea. Metterà in pericolo migliaia di posti di lavoro europei e dovrà essere affrontato con una risposta ferma e proporzionata.

"A differenza di questi compiti americani proposti, le nostre tre piste di lavoro sono in linea con i nostri obblighi in seno all'OMC. Saranno eseguiti dal libro. La causa principale del problema nel settore dell'acciaio e dell'alluminio è la sovracapacità globale. È radicata nel fatto che molte produzioni di acciaio e alluminio avvengono sotto massicci sussidi statali e in condizioni non di mercato. Questo può essere affrontato solo dalla cooperazione, arrivando alla fonte del problema e lavorando insieme. Ciò che è chiaro è che rivolgendosi verso l'interno non è la risposta. Il protezionismo non può essere la risposta, non lo è mai. L'UE rimane disponibile a continuare a lavorare su questo insieme con gli Stati Uniti. L'UE è stata e rimane un forte sostenitore di un sistema commerciale globale aperto e basato su regole ".

tag: ,

Categoria: Un Frontpage, EU, Commissione europea, US