#ProjectDiamond Comincia dove #PinkPanther lasciato

2016-09-22-1474506901-4241660-Diamond

Questa settimana l'Europol ha organizzato, insieme con l'Austria e la Svizzera, la prima conferenza internazionale sulla gioielleria rapina e furto con scasso in un nuovo progetto ombrello titolo 'Diamond'.

Ospitato presso la sede dell'Europol all'Aia, l'evento ha riunito più di esperti 70 da quasi tutti gli Stati membri, così come terzi provenienti da Europa, Asia, Americhe, Eurojust e le aziende di gioielli / orologi privati.

'Diamond' stato inizialmente composto come un progetto di follow-up al progetto di Interpol 'Pantera Rosa', che si è conclusa in 2016. Il progetto 'Pantera Rosa' concentrata solo sulle rapine commesse dai responsabili dei Balcani occidentali. Diamante, tuttavia, sarà anche estendere la sua messa a fuoco, che non solo comprende le reti criminali coinvolte nel rapine gioielli, tra cui furti, provenienti dall'Europa, ma anche dalle zone del Mar Baltico e del Mar Nero occidentale.

Responsabile gravi di criminalità organizzata Michael Rauschenbach di Europol, ha dichiarato: "I criminali stanno diventando sempre più inventiva, così come con la tecnologia a loro vantaggio per effettuare le rapine più audaci e furti, come abbiamo visto nel caso dei 'ladri pink panther' . Europol si impegna a rimanere un passo avanti a loro mettendo a frutto le nostre risorse per garantire che le loro azioni non restino impuniti. Il nostro successo dipende anche dalla cooperazione tra agenzie e siamo lieti che siamo riusciti a mettere insieme così tanti esperti provenienti da Europa e oltre a servire uno scopo comune - rendere l'Europa un luogo più sicuro per il bene dei nostri cittadini ".

Attualmente, l'Unione europea si trova ad affrontare una tendenza di tornare in gioielleria rapina e furto con scasso. Le persone provenienti da Sud America, in particolare, hanno viaggiato in Europa per rapinare negozi di gioielli. La nuova tendenza in questo settore è che i criminali stanno diventando sempre più violenti e l'utilizzo di veicoli pesanti a guidare in negozi di gioielli. Questo modus operandi è di grande preoccupazione per l'Europol, in quanto potrebbe mettere in pericolo la vita dei clienti e del personale presente nei negozi.

Pertanto, uno degli obiettivi della conferenza è stato quello di ampliare la rete esistente di esperti creati dal progetto 'Pantera Rosa'. Inoltre, i partecipanti alla conferenza scambio di vedute sui gli strumenti necessari necessari per combattere gioielli rapina e furto con scasso.

Europol già detiene una serie di state-of-the-art raccolta e scambio di strumenti che possono essere utilizzati per la lotta contro le organizzazioni criminali coinvolte. Questi includono:

  • Protetta delle applicazioni Network Information Exchange (SIENA)
  • Piattaforma Europol per esperti (EPE)
  • Sistema di informazione Europol (EIS)
  • Europol Analysis System (EAS)

A tal fine, Europol intenda istituire un sistema di allarme precoce, così come un unico punto di raccolta di informazioni dedicata al monitoraggio di orologi e gioielli rubati. Inoltre, l'Europol prevede di aumentare il numero di analisi strategica e le relazioni situazionali che produce, e prevede di implementare ulteriormente sistemi di dati operativi in ​​questo particolare settore. Un altro sviluppo si riferisce al fatto che ci sarà una più stretta cooperazione con il settore privato per affrontare questa attività criminale.

sfondo

Alla conferenza hanno partecipato dai partecipanti dei seguenti Stati membri dell'UE: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia , e nel Regno Unito. Paesi non-UE: Albania, Colombia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Giappone, Moldavia, Norvegia, Serbia, Svizzera e Stati Uniti.

Progetto 'Pantera Rosa' è stato avviato dall'Interpol in 2007 per aiutare le forze dell'ordine in tutto il mondo apprendere i membri della rete internazionale rosa Panthers di ladri di gioielli, provenienti dai Balcani occidentali. Tra 1999 e 2015 i criminali si pensa di aver effettuato circa 380 rapine a mano armata, per un valore di euro 334 milioni, di targeting negozi di gioielli di fascia alta. La raccolta di informazioni di progetto agevolato, lo scambio e l'analisi, e ha fondato una rete di ricercatori, ognuno dei quali ha dimostrato di essere fondamentale per identificare questa rete criminale altamente qualificato.

tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Un Frontpage, EU