#HumanRightsWithoutFrontiers - Sfruttamento degli operatori #NorthKorea in #Poland

| 8 Novembre 2018

Benvenuti al secondo della nostra serie regolare di discussione sui diritti umani, presentata in collaborazione con Human Rights Without Frontiers. In questo programma stiamo esaminando lo sfruttamento dei lavoratori nordcoreani in Polonia.

Un film sul tema è stato proiettato in un evento organizzato all'interno del Parlamento europeo dal deputato Laszlo Tökes e da Human Rights Without Frontiers.

Il film, chiamato Dollar Heroes, esamina una pratica che va avanti, nonostante le sanzioni delle Nazioni Unite e dell'UE che vietano l'assunzione di qualsiasi forza lavoro dalla Corea del Nord. Con la complicità delle compagnie private e delle agenzie statali polacche, i lavoratori nordcoreani continuano a lavorare in Polonia e ad essere sfruttati da Pyongyang, rimasti con un reddito personale inferiore a $ 150 al mese.

La questione è stata attivamente perseguita da Human Rights Without Frontiers. A 19 di settembre, l'ONG ha rilasciato una dichiarazione pubblica alla Human Dimension Implementation Meeting (HDIM), svoltasi a Varsavia, dell'Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell'OSCE, chiedendo alla delegazione polacca presso l'OSCE: "Quanti lavoratori nordcoreani sono attualmente lavora in Polonia e quanti visti di lavoro sono stati rilasciati dall'ultima riunione HDIM? "

La risposta ufficiale della Polonia conteneva statistiche contrastanti

Per favore, unitevi nuovamente a noi il prossimo mese, quando guarderemo nuovamente ad altre questioni che riguardano l'applicazione universale e paritaria dei diritti umani per tutte le persone, indipendentemente dalla nazionalità, dal sesso, dalla razza o dall'origine etnica, dalla religione, dalla lingua o da qualsiasi altra classificazione.

tag: , , , ,

Categoria: Un Frontpage, In primo piano, Articolo in primo piano, Diritti umani, Diritti umani