Seguici sui social

Verifica dei fatti

Nova Resistência in Brasile: identificare le narrazioni pericolose e arginare la loro influenza

SHARE:

Pubblicato il

on

Negli ultimi anni, il Brasile ha assistito all’ascesa dell’organizzazione di estrema destra Nova Resistência (NR), che è riuscita non solo a ritagliarsi una presenza notevole nel panorama socio-geopolitico del paese, ma è anche riuscita a permeare con successo le sue idee nella società brasiliana. dove le sue narrazioni radicali circolano abbastanza liberamente con l’assistenza dei suoi collegamenti con il Cremlino. Comprendere l’essenza delle narrazioni propagate da Nova Resistência e la portata che sono riusciti a ritagliarsi per il loro lavoro con il sostegno della Russia, in vari segmenti della società brasiliana, in particolare attraverso Telegram, è importante per comprendere la vasta gamma di rischi che questo gruppo rappresenta una questione di coesione sociale. È anche importante guardare oltre il Brasile e vedere come la riuscita diffusione di questa ideologia radicale in Brasile potrebbe potenzialmente essere replicata altrove.

Prima di addentrarci nei rischi, è imperativo cogliere meglio le storie principali attorno alle quali ruota l’agenda di Nova Resistência. Ognuno di questi è intrecciato con diverse sotto-narrazioni che collettivamente alimentano il potente e troppo spesso ignorato meccanismo di propaganda ben oliato dell’organizzazione, che è penetrato con successo nella società brasiliana con l’assistenza dei suoi sostenitori del Cremlino. Queste meta-narrazioni non sono semplicemente concetti astratti; sono stati attentamente elaborati per servire scopi specifici il cui obiettivo finale è rimodellare l’opinione pubblica in tutto il paese (con un occhio verso l’utilizzo di modelli simili per avere un impatto più ampio sulla regione e sui paesi al di fuori della regione), promuovendo un clima favorevole alla l’incubazione di ideologie estremiste.

Quando si discute di questi, è importante considerare innanzitutto ciò che ha il maggiore impatto potenziale nel seminare discordia e sconvolgere l’ordine sociale, vale a dire il militarismo di Nova Resistência e il suo collegamento con Mosca. In effetti, la forte enfasi posta dai seguaci di Nova Resistência sul militarismo può essere vista soprattutto attraverso la pesante presenza nella sua propaganda dei presunti “trionfi” della Russia nel conflitto in Ucraina. La Russia è dipinta come un esempio di nazionalismo a cui aspirare, con Nova Resistência che suggerisce apertamente, e spesso silenziosamente, che il Brasile ha molto da imparare dal modello nazionalista russo.

Le storie, parte integrante degli sforzi di qualsiasi organizzazione di questo tipo, che sostengono questa narrazione, inquadrano l’Ucraina come un centro del razzismo nazista e del decadimento morale in un senso più ampio. L’organizzazione glorifica indirettamente figure politiche controverse, come Donald Trump, che, nelle loro menti, si allineano con queste visioni del mondo estreme. È un errore considerare questa narrazione semplicemente come una questione di politica estera. Piuttosto, gli obiettivi strategici più ampi di tali sforzi sono quelli di incoraggiare l’adozione di una forma molto più aggressiva di nazionalismo in Brasile; in particolare, una forma di nazionalismo che venera la potenza militare e la leadership autoritaria come principi chiave verso cui tendere. È esattamente questo tipo di nazionalismo, che ben si adatta all’agenda della Russia di seminare discordia e sconvolgere la coesione sociale in selezionate aree geografiche a livello globale.

Guardando oltre questi principi molto concreti dell'ideologia di Nova Resistência, è importante comprendere il modo pseudo-intellettualista in cui opera l'organizzazione, promuovendo un concetto familiare chiamato "Multipolarità". Come con qualsiasi programma pseudo-intellettualista, questa narrazione tenta di fornire una patina intellettuale al programma estremo di Nova Resistência attingendo a prospettive conservatrici già esistenti (e prevalenti in Brasile) su questioni come i ruoli di genere, il sentimento anti-LGBTQIA+ e gli stereotipi pervasivi. , insieme alle giustificazioni per la violenza contro le minoranze. In effetti, tali questioni sono state selezionate attentamente non solo per il ruolo che possono svolgere nel dividere la società brasiliana, ma anche per la loro potenziale rilevanza in altri contesti.

Questi sono spesso intrecciati con sfumature religiose che attraggono molti brasiliani religiosi, ad esempio, descrivendo l'Occidente come sotto l'influenza di "Satana". Questa narrazione mira a fare appello a un pubblico religioso con una mentalità più intellettuale. Nova Resistência ha sfruttato uno strumento utilizzato da molte organizzazioni estremiste, vale a dire la legittimazione di posizioni estreme sotto la maschera del discorso teorico, generando un’illusione di sofisticatezza attorno a ideologie regressive e pericolose.

pubblicità

Ciò si collega naturalmente a un ulteriore punto spinto da Nova Resistência; la sua profonda sfiducia nei confronti dei media tradizionali. Avendo dimostrato di operare a un livello intellettuale di gran lunga superiore a quello dei “media mainstream”, la volontà di Nova Resistência, ad esempio, affermerà che i media occidentali travisano deliberatamente entità come la Russia per mantenere la propria elite guidata dagli Stati Uniti. Attingendo allo scetticismo già prevalente nei confronti dei media mainstream, funziona per esacerbare le divisioni e promuovere una mentalità “noi contro loro” basata sull’altro. Secondo loro, Nova Resistência non dovrebbe essere vista altro che un faro di verità, alla guida di una crociata contro una vasta cospirazione globale che cerca di oscurare la realtà. Ciò non solo scredita fonti di notizie spesso consolidate. Posiziona inoltre Nova Resistência come unica fornitrice di verità incontaminata.

È stata condotta una ricerca sulla rete di diffusione che è stata costruita per diffondere la narrativa di Nova Resistência. Lo studio era incentrato principalmente sull'app di messaggistica crittografata Telegram e ha dimostrato che i contenuti di Nova Resistência sono stati condivisi, durante un anno di ricerca, su 752 canali. Va notato che questi canali non sono affatto monolitici, ma piuttosto funzionano come parte integrante di un ecosistema complesso in cui vengono spinte non solo le narrazioni identificate con Nova Resistência. Piuttosto, questi sono mescolati con ideologie simili, tutte adattate per risuonare con specifici target demografici chiave che Nova Resistência mira a raggiungere.

Come in ogni attività sui social media, gli influencer che hanno già una presenza consolidata su questi canali svolgono un ruolo cruciale. Questi il ​​più delle volte si presentano come intellettuali, come mezzo per conferire credibilità alle narrazioni pseudo-intellettuali di Nova Resistência. L’operazione è complessa, con ulteriori canali che agiscono come curatori, amplificando e legittimando i contenuti attraverso la rete, mobilitando sostenitori e incitando all’azione. Questa è in effetti simile alle tattiche impiegate dal Cremlino altrove.

Le implicazioni e le potenziali minacce derivanti dalle azioni di Nova Resistência sono di vasta portata e diffondono narrazioni che giustificano la violenza e incoraggiano tendenze estremiste. Questi radicalizzano naturalmente gli individui ma, cosa più preoccupante, destabilizzano ulteriormente una società brasiliana già frammentata, creando collettivamente un ambiente maturo per azioni estremiste e il fiorire dell’autoritarismo. Come notato, hanno anche il potenziale per essere replicati in altre aree geografiche a rischio dai sostenitori russi di Nova Resistência.

Combattere questa influenza insidiosa richiede un approccio su più fronti con numerosi passaggi. Ciò deve includere il miglioramento dell’alfabetizzazione mediatica, che senza dubbio aiuterà a combattere la disinformazione, promuovendo narrazioni inclusive che controbilancino la retorica divisiva e rafforzando i quadri giuridici, che possono essere gli strumenti con cui le azioni di Nova Resistência vengono frenate online.

Questa organizzazione ben coordinata non può essere ignorata. L'ordine del giorno è chiaro; rimodellando il panorama politico e sociale del Brasile, con l’occhio attento del Cremlino sempre rivolto alla riproposizione di questo modello di successo in altri paesi. Ignorare questo non solo sta diventando impossibile, è pericoloso. Dobbiamo invece non solo comprendere, ma lavorare per smascherare narrazioni e metodi, adottando tutte le misure necessarie per proteggere il tessuto unificato della nostra società democratica.

Bernardo Almeida è un analista freelance con sede a Rio de Janeiro, concentrato sulla grande strategia russa in America Latina. Ha conseguito un Master in studi sui conflitti presso l'Università di San Paolo.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending