Seguici sui social

Verifica dei fatti

Come la comunità online MKP è germogliata dalle "rovine" della rete RET

SHARE:

Pubblicato il

on

Centro per l'analisi e il cambiamento comportamentale e il mormorio

Il sostegno online al Partito MK solleva molti dubbi sulla sua autenticità. Sembra che il partito abbia mobilitato la rete e l'influenza di una comunità consolidata che esisteva prima che il partito annunciasse la sua formazione, contribuendo alla sua rapida crescita di popolarità online.

Gli account all'interno di questa comunità (alcuni anonimizzati e con un ampio seguito) hanno l'opportunità di influenzare in modo non autentico il discorso politico nel paese.

Questo è secondo un nuovo rapporto pubblicato in collaborazione tra il Center for Analytics and Behavioral Change (CABC) e Murmur, una società di ricerca che fornisce servizi di ascolto dei social media e del panorama digitale.

Titolato Dal RET al partito MK: la mobilitazione delle comunità Twitter/X esistenti per promuovere la messaggistica politica il rapporto fornisce un’analisi approfondita di tutte le comunità politiche in Sud Africa per comprendere il rapido aumento della popolarità del partito MK online.

La conversazione sul Partito MK ha dominato i titoli dei giornali sin dal lancio del partito a dicembre, mentre hashtag come #VoteMK2024 hanno continuato ad apparire nei resoconti elettorali della CABC.

I ricercatori hanno identificato 10 account che erano centrali nella comunità online RET su X.com prima del 10 dicembre 2024 e che sono passati alla comunità MK Party dopo quella data, quando il partito è stato lanciato ufficialmente.

pubblicità

“Far parte di una comunità non significa che un account sia d'accordo con quella comunità. Tuttavia, se, ad esempio, un membro della comunità non si allinea su circa il 50% degli argomenti all’interno di una comunità, le sue interazioni lo spingerebbero verso un’altra comunità in cui il suo contributo è impegnato in misura maggiore”, si legge nel rapporto.

Questi account includono: @_AfricanSoil, @koko_matshela, @KhandaniM, @LandNoli, @Zungulavuyo, @SuperiorZulu, @ATMovement_SA, @mrlungisa, @ThaboMakwakwa e @gentlements.

“Ciò non suggerisce in alcun modo che sia in atto una collusione tra questi conti specifici; tuttavia, né è da escludere. Sono tutti finiti in questa comunità a causa delle interazioni comuni che condividono riguardo alla promozione di contenuti di tipo Commissione anti-Ramaphosa o anti-Zondo”.

Restringendo i cinque resoconti principali all'interno delle varie comunità (prima e dopo il 10 dicembre), i ricercatori hanno scoperto che i resoconti associati a leader di partito come Mmusi Maimane, Herman Mashaba, Julius Malema e Songezo Zibi sono centrali per i rispettivi partiti. I resoconti associati a questi leader fanno parte di quello che è considerato il nucleo coerente.

Il Partito MK costituisce un’eccezione, con i suoi conti centrali costituiti da @_AfricanSoil, @koko_matshela e @Zungulavuyo che non sono pubblicamente associati alla leadership del Partito MK.              

Elenco dei principali utenti X di comunità selezionate che hanno "attraversato il piano digitale" per unirsi a nuove comunità politiche

Dal 10 dicembre 2023, la comunità online MK si è concentrata principalmente sulle critiche al presidente Cyril Ramaphosa e all’ANC sotto la sua guida e non sulle preoccupazioni socioeconomiche che avrebbero un impatto sull’elettorato.

I 15 principali argomenti discussi dalla community RET cum MK Party su X.com nel tempo

I resoconti si sono concentrati anche nel seminare dubbi sui loro rivali politici e sul sistema politico sudafricano tra i membri della comunità, piuttosto che parlare delle condizioni socioeconomiche dei sudafricani. Questa parte della mappatura “negazione e dubbio” è illustrata sopra.

RET è l'unico “perdente”?

La rete RET online potrebbe aver lasciato il posto alla comunità del Partito MK. Resta però la questione se questa nuova formazione sia andata a discapito di un'altra comunità.

Prima del lancio del MK Party, la comunità RET interagiva con hashtag favorevoli all’EFF. Tra gli hashtag popolari utilizzati c'erano #RegistertoVoteEFF e #2024isOur1994 (un hashtag che originariamente serviva come slogan per la campagna elettorale di Rise Mzansi del 2024 prima di essere cooptato dall'EFF).

L'uso di questi hashtag è diminuito molto rapidamente dopo il lancio del Partito MK, accompagnato da un drammatico aumento nell'uso di #VoteMK2024 a partire dal 19 dicembre 2023.

Grafico che mostra che la comunità del partito RET/MK è passata a metà dicembre 2023 dagli hashtag EFF all'hashtag del partito MK (ovvero #VoteMK2024)

Non è chiaro se esista un’alleanza tra i sostenitori online dell’EFF e dell’MK, tuttavia, questo cambiamento nella narrativa solleva alcune domande come:

  • Cosa dice sulla relazione tra questi due partiti quando una comunità è disposta a spingere gli hashtag EFF un giorno e passa agli hashtag del partito MK il giorno dopo?
  • Perché l'EFF non ha provato a stimolare questo gruppo di persone a continuare ad affiancare il proprio hashtag a quello del partito MK?

I ricercatori hanno anche evidenziato alcune possibilità in questo cambiamento, tra cui:

  • L'EFF non era a conoscenza di una perdita significativa di membri nella propria comunità online;
  • La probabilità di una coalizione tra l'EFF e il partito MK è alta se c'è stato un coordinamento intenzionale tra i membri della stessa rete per spingere l'hashtag di un partito rispetto a quello di un altro; e/o
  • L'EFF è sempre stata una scelta di riserva per questa comunità e, quando gli è stata presentata un'opzione migliore, hanno abbandonato la nave, per non voltarsi mai indietro.

La CABC e Murmur hanno sollevato preoccupazioni sull'autenticità dei principali resoconti all'interno della comunità MK online.

Ad esempio, @_AfricanSoil, che è stato uno degli accusati ma assolti di aver alimentato i disordini di luglio, aveva già più di 160,000 follower su X.com nel momento in cui ha iniziato a pubblicare contenuti allineati al Partito MK, mentre @koko_matshela si diverte supporto di quasi 150,000 follower al momento. Con la sua vasta influenza, si è scoperto che l’account @_AfricanSoil ha creato 125 post solo il 3 febbraio 2024.

In vista delle elezioni del 29 maggio, i ricercatori hanno avvertito il pubblico non solo di dare un senso al movimento degli account principali in queste comunità, ma anche al contenuto che stanno guidando, alle precedenti affiliazioni politiche e all’autenticità di questi account.

“È difficile spiegare e capire come sia possibile che un gruppo che utilizzava spesso gli hashtag dell’EFF, incluso uno che invitava a registrarsi per votare per quel partito, potesse ribaltare le alleanze da un giorno all’altro e guidare l’hashtag della campagna di un altro politico. formazione, esortando la stessa rete a votare per un altro partito”, si legge nel rapporto.

Rivelazione: CABC, Daily Maverick e City Press sono attualmente coinvolti in procedimenti legali avviati da Sphithiphithi Evaluator (@_AfricanSoil), Thabo Makwakwa (@ThaboMakwakwa), Modibe Modiba (@mmodiba10) e Izwe Lethu (@LandNoli) che cercano di rivedere e impostare a parte due segnalazioni: Analisi della rete RET online, E La sporca dozzina e l'amplificazione dei contenuti incendiari durante lo scoppio dei disordini in Sud Africa nel luglio 2021. Questi procedimenti vengono contrastati e la CABC, il Daily Maverick e la City Press cercano di annullarli con le spese.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending