Seguici sui social

COP28

L’UE chiede maggiore ambizione alla COP28 con riduzioni accelerate delle emissioni e transizione verso l’energia pulita

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Oggi (1 dicembre), la presidente von der Leyen (nella foto) parteciperà al World Climate Action Summit che aprirà ufficialmente la COP28 Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Dubai. L’UE inviterà tutte le parti ad adottare misure urgenti per ridurre le emissioni di gas serra in questo decennio e a rispettare gli impegni assunti con l’accordo di Parigi di limitare il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e di puntare a 1.5°C.

Il 1° dicembre, nel Padiglione Ue, il Presidente von der Leyen ospiterà un evento di alto livello sulla promozione dei mercati del carbonio allineati con Parigi, nonché un evento di lancio per i progetti energetici innovativi di EU-Catalyst e un evento sul partenariato per una transizione energetica giusta con il Vietnam. Il 2 dicembre il Presidente volere lanciare il Global Pledge on Renewables and Energy Efficiency, insieme alla presidenza della COP28, con l'obiettivo di triplicare la capacità installata di rinnovabili e raddoppiare l’efficienza energetica misure entro il 2030. Interverrà inoltre al Vertice sui superinquinanti, partecipare all'evento dell'iniziativa Coal Transition Accelerator (CTA), partecipare alla tavola rotonda Global Stocktake sui mezzi di attuazione e fornire il dichiarazione ufficiale dell'UE in plenaria con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel.

Dal 6 dicembre in poi, il commissario per l'Azione per il clima Wopke Hoekstra guiderà la squadra negoziale dell’UE nel processo decisionale formale della COP28, inclusa la primo bilancio globale ai sensi dell’accordo di Parigi. Questo sarà un momento in cui tutte le parti esamineranno i progressi compiuti e le azioni necessarie per correggere il nostro percorso verso un clima più sicuro e sostenere gli obiettivi dell’accordo di Parigi. L'UE incoraggerà in particolare tutti i partner ad accettare obiettivi energetici globali che cercano di accelerare l’eliminazione progressiva dei combustibili fossili, nel quadro di una maggiore ambizione globale in materia di mitigazione dei cambiamenti climatici.

Vicepresidente esecutivo Maroš Šefčovič (1-6 dicembre), Vicepresidente Dubravka uica (8 dicembre), Commissario Johannes Cazzo (3 dicembre), commissario Janez Lenarčič (3 dicembre), Commissario Kadri Simson (3-5 dicembre) e il commissario Virginijus Sinkevičius (9 dicembre) parteciperanno anche alla COP28.

È disponibile un comunicato stampa completo qui e ulteriori informazioni possono essere trovate online nel Mandato negoziale dell'UE per la COP28, I calendari dei commissari e la Eventi collaterali dell'UE programmi.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending