Seguici sui social

Ambiente

Gli imballaggi sostenibili potrebbero ritardare gli effetti della produzione di rifiuti in Europa 

SHARE:

Pubblicato il

on

La gestione dei rifiuti a livello mondiale è diventata più complessa da gestire negli ultimi dieci anni. Produciamo molti più rifiuti di quanti ne ricicliamo, il che influisce sulla nostra salute e sull’ambiente circostante. Secondo l’Agenzia europea dell’ambiente, 4.8 tonnellate di detriti viene generato per cittadino europeo e solo circa la metà dei rifiuti urbani viene riciclata. 

È interessante notare che una parte considerevole dei rifiuti totali è costituita da imballaggi, in particolare plastica, seguiti da materiali provenienti dall’edilizia, dalle costruzioni e dall’industria automobilistica. Gli esperti stimano che la maggior parte dei rifiuti di plastica avrebbero potuto essere utilizzati per scopi aggiuntivi, con conseguenti perdite finanziarie significative per le imprese.

Sfortunatamente, tutti questi rifiuti sono pericolosi per l’ambiente, soprattutto perché le discariche inquinano l’aria, l’acqua e il suolo. Allo stesso tempo, l’incenerimento dei rifiuti genera più emissioni nell’aria. Quindi, un modo per combattere questo problema sarebbe quello di adottare imballaggi sostenibili che non finiscano in discarica o siano biodegradabili. 

La scelta di materiali riciclabili

Una delle decisioni più critiche che un’azienda può prendere è quella di scegliere materiali riciclabili anziché quelli normali. Questa selezione ha il potere di influenzare i consumatori a cambiare le loro preferenze e optare per imballaggi realizzati con materiali riciclabili. Per esempio, Loungefly per il Regno Unito e l'Europa garantisce che i suoi prodotti arrivino in sacchetti e scatole di carta, pellicole termoretraibili e pallet, che possono essere facilmente riciclati ovunque dal cliente. 

Il vantaggio principale dell'utilizzo di questo tipo di imballaggio include l'espansione della base di clienti e l'aumento della fedeltà al marchio facendo appello ai comportamenti delle persone riguardo alle preferenze di acquisto. Allo stesso tempo, le aziende possono anche ridurre i costi di spedizione attraverso pacchi più piccoli e un imballaggio accurato dei prodotti. 

Avvicinarsi al packaging vegetale 

Tuttavia, il problema con gli imballaggi riciclabili è che attribuiscono la responsabilità al consumatore. Poiché il tasso di riciclaggio degli imballaggi in plastica in Europa oscilla 35%, e i rifiuti di plastica diventano più difficili da esportare, anche la plastica riciclabile diventa un problema. 

pubblicità

Pertanto, un’idea migliore per l’imballaggio sarebbe quella di origine vegetale, come il mais o la canna da zucchero, che può avere una forma simile alla plastica. Questa idea consente all’imballaggio di scomporsi in elementi naturali e di ridurre l’impronta di carbonio. Un’altra ottima strategia è utilizzare imballaggi compostabili, come bagassa o cellulosa. 

Migliorare le strategie di confezionamento 

Oltre all’utilizzo di materiali avanzati per l’imballaggio, anche il modo in cui i prodotti vengono imballati e spediti è cruciale nella lotta alle questioni di sostenibilità. Ad esempio, alcune aziende hanno iniziato a spedire all’ingrosso per aiutare il pianeta. Per quanto riguarda il trasporto marittimo, alcuni hanno iniziato a utilizzare metodi a zero emissioni di carbonio per compensare le emissioni, soprattutto quando esportano prodotti in tutto il mondo. 

Tuttavia, una delle idee migliori è ridurre le dimensioni degli imballaggi perché sono numerosi i casi in cui arrivano prodotti più piccoli scatole giganti, il che è uno spreco di risorse e di spazio. A volte, le aziende lo fanno intenzionalmente e sfruttano la psicologia per far credere al cliente che quanto più grande è il pacchetto, tanto più è apprezzato. 

Collaborare con le aziende giuste 

All’inizio diventare un’azienda sostenibile sembra facile, ma tutto dipende dalla creazione delle giuste partnership. Collaborare con aziende green è notevolmente importante per prendere posizione riguardo alla sostenibilità perché lavorare con produttori e fornitori che adottano pratiche green significa molto. 

Di solito è necessaria la ricerca per trovare le migliori partnership e le aziende possono sfruttare il sistema di valutazione del ciclo di vita (LCA) per valutare l'impatto ambientale dei loro prodotti. Questo metodo garantisce che aziende, produttori o fornitori siano sulla stessa lunghezza d’onda per quanto riguarda i loro obiettivi di sostenibilità. 

Rispettare le nuove linee guida dell'UE sulla sostenibilità 

Anche se le aziende dovrebbero essere le prime a cambiare il proprio packaging e le proprie strategie verdi, i governi dovrebbero anche fornire una migliore regolamentazione per garantire che i paesi stiano lottando allo stesso modo per un futuro migliore. Ad esempio, il Parlamento europeo punta a realizzare un sistema di economia circolare entro il 2050, che includa una serie di nuove metodologie. 

Ad esempio, le aziende dovranno rispettare nuovi obiettivi di riduzione degli imballaggi, quindi entro il 2040 gli imballaggi dovrebbero essere inferiori al 15%. Allo stesso tempo, alcuni tipi di imballaggi scompariranno gradualmente, come ad esempio plastica per frutta fresca o borse di plastica leggere. Inoltre, le aziende incoraggeranno i clienti a riutilizzare gli imballaggi o i prodotti in modo che possano portare i propri contenitori quando acquistano bevande o cibo da società da asporto. 

Il packaging ecologico presenta molti più vantaggi di quanto pensi 

Le industrie devono ancora adattarsi agli imballaggi, alle strategie e ai prodotti sostenibili. Tuttavia, è un processo progressivo che alla fine produrrà grandi risultati. Diventare orientati al verde presenta numerosi vantaggi sia per le aziende che per i clienti. 

Ad esempio, l'imballaggio sostenibile aiuta a ridurre l'impronta di carbonio poiché sono necessarie meno risorse per la produzione. Allo stesso tempo, la fase di sviluppo rende l’imballaggio versatile e flessibile poiché può essere riutilizzato e riproposto. 

Inoltre, il cliente può facilmente smaltire un imballaggio sostenibile poiché gli articoli compostabili o riciclabili non influiscono sull'ambiente. Ciò è particolarmente vero quando l’imballaggio è biodegradabile e può ritornare alla natura senza comprometterla. 

Da parte dell'azienda, l'utilizzo di prodotti di imballaggio ecologici migliora l'immagine del marchio, poiché i clienti avvertono una preoccupazione per le questioni ambientali e il cambiamento delle tendenze dei clienti. È interessante notare che operano alcune delle aziende più verdi del mondo nella gestione dei rifiuti, produzione di macchinari e produzione di mobili, dimostrando che anche queste industrie possono prosperare durante la transizione verso approcci più ecologici. 

Questo perché l'imballaggio sostenibile aiuta a risparmiare denaro nel lungo termine, riduce i costi di spedizione e amplia la base di clienti. Pertanto, superare ciò che sappiamo da così tanto tempo non sembra così difficile quando i risultati migliorano e i risultati aziendali aumentano di valore. Pertanto, sempre più aziende dovrebbero sollecitare una metodologia di sostenibilità per garantire un rapido adattamento a una società in rapido cambiamento. 

Hai mai pensato all’impatto del packaging? 

Per un po' gli imballaggi dei prodotti sono sembrati innocui, ma ora gli esperti dimostrano che la maggior parte dei rifiuti mondiali proviene da imballaggi in plastica e cartone che non possono o non sono stati riciclati correttamente. Questi materiali finiscono nelle discariche, danneggiando l’ambiente e la nostra salute. Quindi, il cambiamento è in arrivo man mano che le aziende introducono lentamente gli imballaggi ecologici. La bioplastica, gli imballaggi compostabili e la carta riciclata sono alcune delle migliori opzioni per ridurre i rifiuti e creare un ecosistema aziendale migliore. 

 

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending