Seguici sui social

Germania

Possibile estensione del nucleare tedesco a rischio - ministero dell'Economia

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Il governo tedesco lunedì (10 ottobre) non ha approvato un disegno di legge per mettere in riserva due delle ultime centrali nucleari del paese oltre la prevista eliminazione graduale a causa di disaccordi politici, ha affermato il ministero dell'Economia, complicando i piani energetici di Berlino per l'inverno .

La Germania aveva pianificato di completare l'eliminazione graduale dell'energia nucleare entro la fine di quest'anno, ma un crollo delle forniture energetiche dalla Russia a causa della guerra in Ucraina ha spinto il governo a mantenere due impianti in standby fino ad aprile.

Ma i disaccordi all'interno del gabinetto tedesco potrebbero mettere a repentaglio la possibile estensione della durata della vita della centrale Isar II, ha affermato un portavoce del ministero dell'Economia.

"Ciò significa che il calendario serrato per la procedura non può essere mantenuto", ha affermato il portavoce, aggiungendo che gli operatori delle centrali elettriche sono stati informati del ritardo lunedì.

E.ON (EONGn.DE) La centrale nucleare di Isar II avrebbe dovuto andare offline per una settimana di manutenzione dal 21 ottobre in preparazione per un'estensione della vita fino a marzo 2023, ha detto la società il mese scorso dopo aver segnalato una perdita nel sito.

Il gestore dell'impianto ha bisogno di chiarezza sui piani del governo prima di iniziare la manutenzione, ha affermato il portavoce del ministero dell'Economia. "Il ministero continua a lavorare su soluzioni", ha aggiunto.

La decisione di lunedì è stata ritardata a causa delle obiezioni del ministero delle finanze, ha detto una fonte a Reuters. Il ministero è gestito dal partito dei Liberi Democratici, che ha chiesto un prolungamento della durata della vita dei reattori.

pubblicità

"Il ministero delle finanze è del parere che la proposta di continuare il funzionamento di sole due centrali elettriche da sole non sia sufficiente", ha affermato una fonte del ministero delle finanze.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending