Seguici sui social

Energia

"Dipendiamo troppo dalla Russia per il nostro fabbisogno energetico" Timmermans propone un nuovo pacchetto energetico

SHARE:

Pubblicato il

on

Martedì (8 marzo) la Commissione europea ha proposto REPower EU, un piano per ridurre la dipendenza dell'UE dal gas russo. REPower EU mira a rendere l'energia europea più sicura, conveniente e verde. L'obiettivo principale è accelerare la resilienza energetica dell'Europa.

"È evidente che dipendiamo troppo dalla Russia per i nostri bisogni energetici", ha affermato il vicepresidente Frans Timmerman. “La risposta a questa preoccupazione per la nostra sicurezza risiede nell'energia rinnovabile e nella diversificazione dell'offerta. Le rinnovabili ci danno la libertà di scegliere fonti di energia pulite, economiche, affidabili e nostre”. 

Sebbene sia già stata presentata per la pubblicazione, l'invasione russa dell'Ucraina ha dato nuovo impulso alla necessità di garantire il futuro energetico dell'Europa. L'idea è che la Russia non sarebbe in grado di “chiudere il rubinetto” se non controllasse più il flusso di energia in Europa. 

"L'unico modo in cui non possiamo essere messi sotto pressione dall'essere clienti di Putin è non essere più suoi clienti per le nostre risorse energetiche essenziali", ha detto lunedì Timmermans a Strasburgo. "L'unico modo per raggiungere questo obiettivo è accelerare la nostra transizione verso le risorse energetiche rinnovabili".

Secondo la relazione della Commissione, i mezzi ecologici con cui l'Europa produrrebbe questa energia ridurrebbe enormemente il costo dell'energia per i consumatori e creerebbe opportunità di lavoro. Il rapporto rileva che l'energia verde come questa ha un costo variabile molto basso, il che significa che il costo sarà meno soggetto a fluttuazioni, a differenza dei prezzi del gas. 

La proposta incoraggia azioni immediate come l'accelerazione del processo di autorizzazione per i parchi eolici, la costruzione di più pannelli solari e l'aumento della produzione di pompe di calore. Timmermans ha anche incoraggiato i cittadini a dare una mano cambiando le loro abitudini di consumo energetico. 

La proposta di Timmermans include disposizioni che aiuterebbero i consumatori che attualmente stanno lottando per pagare l'energia in mezzo ai prezzi del gas alle stelle in questo momento. Le misure potrebbero comprendere la possibilità per gli Stati dell'UE di fissare prezzi per i consumatori vulnerabili, le famiglie e le microimprese al fine di contribuire a proteggere i consumatori e l'economia. La Commissione conferma inoltre che prenderà in considerazione misure fiscali temporanee sugli utili inaspettati e deciderà eccezionalmente di catturare una parte di questi rendimenti per la ridistribuzione ai consumatori. Tali misure dovranno essere proporzionate, limitate nel tempo ed evitare indebite distorsioni del mercato.

pubblicità

Condividi questo articolo:

Trending