Seguici sui social

Cina

Cina: picco di emissioni prima del 2030 e neutralità climatica prima del 2060

Pubblicato

on

A seguito del discorso pronunciato dal presidente Xi Jinping all'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 22 settembre 2020, la Commissione per le transizioni energetiche ha fornito la seguente risposta: "L'impegno del presidente Xi che la Cina raggiungerà il picco delle emissioni prima del 2030 e mirerà alla neutralità del carbonio prima del 2060 è enorme un passo avanti nella lotta contro i cambiamenti climatici dannosi e un esempio positivo di leadership globale responsabile. Politiche forti e grandi investimenti. particolarmente incentrato sull'elettrificazione pulita dell'economia, sarà necessario per raggiungere l'obiettivo di metà secolo. L'analisi di ETC China ci ha dato la certezza che è possibile ottenere un'economia ricca a zero emissioni di carbonio completamente sviluppata. La priorità ora è garantire che le azioni negli anni 2020, e in particolare nel 14 ° piano quinquennale, raggiungano rapidi progressi verso il duplice obiettivo ". Adair Turner, co-presidente, Energy Transitions Commission. 

Rapporti ETC sulla Cina 

Nel giugno 2020, la Energy Transitions Commission (ETC) e il Rocky Mountain Institute (RMI) hanno pubblicato congiuntamente il rapporto: Raggiungere la ripresa verde per la Cina: mettere l'elettrificazione a zero emissioni di carbonio al centro.

Nel novembre 2019, la Energy Transitions Commission (ETC) e il Rocky Mountain Institute (RMI) hanno rilasciato congiuntamente:  Cina 2050: un'economia ricca a zero emissioni di carbonio completamente sviluppata.

Informazioni sulla Commissione per le transizioni energetiche 

L'Energy Transitions Commission (ETC) è una coalizione globale di leader di tutto il panorama energetico impegnati a raggiungere emissioni nette zero entro la metà del secolo, in linea con l'obiettivo climatico di Parigi di limitare il riscaldamento globale ben al di sotto di 2 ° C e idealmente a 1.5 ° C. I nostri commissari provengono da una serie di organizzazioni - produttori di energia, industrie ad alta intensità energetica, fornitori di tecnologia, operatori finanziari e ONG ambientali - che operano nei paesi sviluppati e in via di sviluppo e svolgono ruoli diversi nella transizione energetica. Questa diversità di punti di vista informa il nostro lavoro: le nostre analisi sono sviluppate con una prospettiva sistemica attraverso ampi scambi con esperti e professionisti.

Per ulteriori informazioni, visitare il Sito web di ETC. 

Cina

L'America cerca di concludere un accordo con il capo finanziario di Huawei arrestato

Pubblicato

on

Il Dipartimento di Giustizia americano potrebbe concludere un accordo con il capo delle finanze di Huawei Meng Wanzhou (nella foto). La proposta consentirebbe a Meng di tornare in Cina dal Canada, dove è stata arrestata. Tuttavia, Meng dovrebbe ammettere di aver commesso un errore nel caso, riferisce il Giornale di Wall Street.

Meng è accusato negli Stati Uniti di presunta violazione delle sanzioni contro l'Iran. Affronta accuse di frode bancaria per aver presumibilmente fuorviante HSBC in modo tale da poter infrangere le sanzioni. La signora Meng è stata arrestata due anni fa questa settimana su mandato americano mentre cambiava aereo a Vancouver. È su cauzione ma non le è stato permesso di lasciare Vancouver.

Meng è irremovibile di non aver fatto nulla di male. Si dice che sia "riluttante" a fare qualsiasi ammissione che ritenga falsa. Sostiene che il suo arresto sia stato motivato politicamente. Il presidente uscente Donal Trump ha combattuto una campagna a tutto campo contro Huawei. Sostiene che la società tecnologica usa il suo kit per spiare paesi e persone. Tuttavia, non ha fornito alcuna prova a sostegno delle sue affermazioni. Meng è la figlia del fondatore di Huawei Ren Zhengfei. Si dice che la compagnia cinese e Meng abbiano cospirato per frodare HSBC travisando la sua relazione con Skycom. Le autorità americane affermano che Huawei e la signora Meng hanno utilizzato Skycom - una sospetta società di copertura che opera in Iran - per acquistare merci soggette a embargo.

L'arresto di Meng ha anche portato ad attriti diplomatici tra Cina e Canada. La Cina ha tagliato le importazioni di semi di canola canadesi. E due canadesi sono stati arrestati con l'accusa di spionaggio - ancora da risolvere. La posizione risoluta di Trump contro Huawei ha anche inasprito le relazioni tra americano e Gran Bretagna. Il Regno Unito aveva concordato un accordo con Huawei per fornire l'infrastruttura a una nuova rete 5G. Ma il primo ministro Boris in seguito ha invertito l'accordo. Huawei ha costantemente negato le accuse di spionaggio.

Continua a leggere

Cina

I fornitori di kit di telecomunicazioni cinesi hanno guadagnato quote di mercato globale quest'anno

Pubblicato

on

Potresti pensare, con tutto il dramma che circonda Huawei quest'anno, che avrebbe molta quota di mercato. Ma, secondo il market tracker Dell'Oro, è vero il contrario, scrive Scott Bicheno.

Come puoi vedere dalla tabella qui sotto, Huawei e ZTE sono entrambi sulla buona strada per guadagnare due punti percentuali di quota di mercato ciascuno quest'anno, a scapito di Nokia, Cisco e Samsung. Con investimenti in Cina che superano il mercato complessivo, stimiamo che Huawei e ZTE abbiano guadagnato collettivamente circa 3 punti percentuali di quota di compartecipazione alle entrate ", ha scritto l'analista dell'Oro Stefan Pongratz nel blog sulla questione, il che implica che in realtà hanno preso circa 1.5 punti percentuali ciascuno.

Pongratz ha anche osservato che le telecomunicazioni continuano a superare l'economia più ampia. "Il mercato complessivo delle apparecchiature per le telecomunicazioni ha continuato ad apparire scollegato dall'economia sottostante", ha scritto. "Mentre la transizione in corso dal 4G al 5G sta contribuendo a compensare la riduzione degli investimenti nei mercati della banda larga mobile più lenti nell'adozione, attribuiamo anche la disconnessione alla crescente importanza della connettività e la natura di questa recessione è diversa rispetto ad altre recessioni migliorare la visibilità per gli operatori. "

Tutto ciò serve a ricordare la vastità e l'importanza del mercato cinese delle telecomunicazioni. A giudicare da a rapporto by Cina giornaliero, ci sono pochi segni di questo cambiamento l'anno prossimo. Ha parlato con Wu Hequan, un accademico dell'Accademia cinese di ingegneria, che stima che la Cina costruirà oltre un milione di stazioni base 5G l'anno prossimo, portando il totale complessivo a 1.7 milioni entro la fine dell'anno.

"Con l'accelerazione della costruzione delle reti 5G, il costo di costruzione di ciascuna stazione base 5G diminuirà", ha affermato Wu. “Anche se i vettori di telecomunicazioni cinesi stanziano la stessa quantità di investimenti 5G nel 2022 come hanno fatto quest'anno, possono costruire molte più stazioni base 5G l'anno prossimo rispetto a quest'anno. Credo che i vettori di telecomunicazioni cinesi costruiranno più di un milione di stazioni base 5G l'anno prossimo, anche se gli obiettivi di costruzione specifici dovranno attendere gli annunci ufficiali dei vettori di telecomunicazioni ".

Anche tenendo conto del fatto che Wu e Cina giornaliero entrambi sanno meglio che deviare dalla narrativa approvata dal PCC, questa sembra una proiezione plausibile. Semmai, l'aggro con gli Stati Uniti avrà reso lo stato cinese ancora più determinato a garantire che la sua industria delle telecomunicazioni nazionale diventi sempre più forte e non saremmo sorpresi di scrivere un rapporto simile tra un anno.

Continua a leggere

Cina

Cooperazione Cina-ASEAN sull'economia digitale

Pubblicato

on

Negli ultimi anni l'economia digitale è diventata gradualmente un fulcro della cooperazione tra la Cina e l'Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN). Come driver della China-ASEAN Free Trade Area, l'Expo Cina-ASEAN (CAEXPO) e i relativi vertici arricchiscono costantemente il contenuto dell'economia digitale in forum, incontri ed esposizioni, in modo da gettare solide basi per l'economia digitale Cina-ASEAN co -operazione, scrivono Pang Geping e Li Zong, Quotidiano del Popolo.

Ad esempio, prodotti all'avanguardia del settore Internet, big data e intelligenza artificiale (AI), come robot intelligenti, sistemi di gestione intelligente di veicoli aerei senza pilota, sistemi di telerilevamento satellitare e prodotti di realtà virtuale che introducono conoscenze meteorologiche, vengono esposte ogni anno nella sezione Advanced Technology Exhibition del CAEXPO, attirando un enorme numero di visitatori.

Il CAEXPO tiene anche una serie di forum di alto livello, costruendo un ponte di cooperazione che raccoglie consenso e allinea le strategie di sviluppo.

Il vertice sul commercio elettronico Cina-ASEAN, avviato dal 2014, così come i forum sul commercio elettronico pertinenti, hanno mantenuto la loro attenzione sulle questioni del commercio elettronico transfrontaliero e rurale. Hanno avviato una serie di dialoghi ad alto livello e implementato una serie di progetti di e-commerce, tra cui una piattaforma di facilitazione del commercio transfrontaliero tra Cina e ASEAN e un parco industriale di e-commerce transfrontaliero Cina-ASEAN a Nanning, nel Guangxi della Cina meridionale Regione autonoma di Zhuang.

Il 12 ° CAEXPO tenutosi nel 2015 ha avviato la costruzione del China-ASEAN Information Harbor. Da allora, il Forum China-ASEAN Information Harbor si è sviluppato in un'attività di routine del CAEXPO, diventando un'importante piattaforma per la cooperazione nell'economia digitale tra le due parti. Spinto dal forum, sono stati istituiti una serie di meccanismi di cooperazione per l'economia digitale tra Cina e paesi dell'ASEAN e sono stati messi in atto una serie di grandi progetti, come un fondo per China-ASEAN Information Harbour, China-ASEAN Information Harbor Digital Economy Alliance, nonché un'ecosfera industriale stabilita nell'ambito del China-ASEAN Information Harbor.

Oltre a forum di alto livello, il CAEXPO ha anche organizzato mostre professionali per mostrare lo sviluppo delle tecnologie digitali, offrendo una finestra di cooperazione per i partecipanti. Al 15 ° CAEXPO, il colosso tecnologico cinese Huawei ha presentato scenari futuri di una micro smart city, così come nuove esperienze di rete 5G, dimostrando i profondi cambiamenti che saranno apportati dall'infusione tra 5G e industrie tradizionali come l'edilizia abitativa, automobilistica e manifatturiera . La piattaforma di e-commerce cinese JD.com ha mostrato il suo sistema logistico intelligente composto da magazzini incustoditi, stazioni di consegna, droni e UAV. Il Centro di trasferimento tecnologico Thailandia-Cina ha portato le sue tecnologie nei cosmetici, nei prodotti agricoli e negli integratori alimentari.

Quest'anno segna l'Anno ASEAN-Cina della cooperazione per l'economia digitale. Il 17 ° CAEXPO ha svolto una serie di attività sul tema "Costruire la cintura e la strada, rafforzare la cooperazione nell'economia digitale", in modo da promuovere in modo completo la cooperazione approfondita tra Cina e paesi dell'ASEAN nell'economia digitale.

Continua a leggere
pubblicità

Facebook

Twitter

Trending