#FORATOM sottolinea l'importanza del funzionamento a lungo termine della flotta nucleare esistente

| Luglio 11, 2019

Garantire il funzionamento a lungo termine della flotta nucleare europea aiuterà l'Europa a raggiungere i suoi obiettivi climatici a un costo accessibile, secondo un documento di posizione pubblicato su 10 luglio da FORATOM.

"Gli obiettivi intermedi di decarbonizzazione nella transizione verso 2050 non possono essere raggiunti senza l'LTO delle centrali nucleari esistenti", ha dichiarato il direttore generale della FORATOM Yves Desbazeille. "In effetti, se l'UE dovesse investire nel mantenimento di una flotta nucleare pienamente operativa in questo periodo, il 58% della sua elettricità proviene da fonti a basse emissioni di carbonio da parte di 2030 - rendendolo leader globale della politica sui cambiamenti climatici. In caso contrario, la quota scenderà a 38%, aumentando le emissioni cumulative di circa 1,500 milioni di tonnellate di CO2 da parte di 2030. "

Per soddisfare l'ambizione dell'UE di decarbonizzare la sua economia sarà necessario utilizzare tutte le fonti a basse emissioni di carbonio e l'LTO della flotta nucleare esistente avrà un impatto significativo su questa transizione. Un numero crescente di esperti riconosce che il nucleare dovrà svolgere un ruolo importante se il mondo raggiungerà i suoi obiettivi di riduzione della CO2 entro la metà del secolo. Ciò significa investire in Europa sia nel LTO sia nella costruzione di una nuova sostanziale capacità nucleare (circa 100GW di nuove costruzioni nucleari). Entrambe sono realizzabili se le istituzioni dell'UE, gli Stati membri e l'industria nucleare europea collaborano in partenariato.

LTO offre numerosi vantaggi. Ad esempio, è economicamente vantaggioso rispetto ad altre fonti di energia. Ciò è dovuto al fatto che richiede un costo di investimento di capitale molto più basso, con conseguenti rischi di investimento bassi per gli investitori e i mercati dei capitali e costi inferiori per i consumatori. Inoltre, riduce la dipendenza dalle importazioni energetiche dell'UE, in primo luogo, dai combustibili fossili e fornisce affidabilità alla rete. Inoltre, LTO aiuta l'industria a mantenere e aggiornare le competenze di operatori e fornitori, che le consentiranno di prepararsi per il rinnovo della flotta in futuro.

Al fine di garantire che l'Europa possa sfruttare al massimo i vantaggi offerti dall'LTO dei reattori nucleari esistenti, FORATOM ha presentato le seguenti raccomandazioni politiche:

  • Garantire un quadro politico UE coerente, coerente e stabile (incluso Euratom).
  • Concordare un obiettivo di emissioni CO2 nette-zero per l'UE in 2050, in linea con la visione a lungo termine della Commissione europea per un'economia a impatto zero.
  • Sviluppare e attuare una forte strategia industriale per garantire che l'Europa mantenga la propria leadership tecnologica.
  • Supportare lo sviluppo delle competenze umane.

Controlla il FORATOM position paper scoprire di più.

L'European Atomic Forum (FORATOM) è l'associazione commerciale con sede a Bruxelles per l'industria dell'energia nucleare in Europa. L'appartenenza a FORATOM è composta da associazioni nucleari nazionali 15. FORATOM rappresenta quasi 3,000 aziende europee che operano nel settore, che supporta circa i lavori 1,100,000 nell'Unione europea.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , ,

Categoria: Un Frontpage, Energia, EU, Energia nucleare

I commenti sono chiusi.