Seguici sui social

Eurostat

Il commercio di elementi delle terre rare aumenterà nel 2022

SHARE:

Pubblicato il

on

In 2022, l' EU assistito ad un notevole aumento della importare degli elementi delle terre rare (REE+). Sono state importate complessivamente 18mila ton, in aumento del 9% rispetto al 2021, e 7mila ton esportati, in calo dell'8% rispetto all'anno precedente. Il valore delle importazioni è salito a 146 milioni di euro, segnando un aumento del 37% rispetto al 2021, mentre le esportazioni hanno raggiunto 142 milioni di euro, con un aumento del 2% rispetto all’anno precedente. 

Gli elementi delle terre rare sono un gruppo di 17 metalli speciali con un elevato rischio di approvvigionamento e una significativa importanza economica, utilizzati in varie applicazioni high-tech.

Grafico a barre: importazioni ed esportazioni di elementi di terre rare, scandio e ittrio, 1000 tonnellate; barrette e €/kg; linee, UE, 2022

Set di dati di origine:  Estrazione Eurostat

Il prezzo medio delle importazioni è stato di 7.9 euro al chilogrammo, segnando un aumento del 26% rispetto al 2021, mentre il prezzo delle esportazioni è stato di 20.7 euro per ogni chilogrammo di elementi delle terre rare, con un aumento dell'11%. 

Cina: il principale partner per le importazioni di elementi delle terre rare

La Cina è stato il principale partner per le importazioni di elementi delle terre rare, rappresentando il 40% del peso totale delle importazioni, ovvero 7.4 mila tonnellate. Seguono la Malesia, che ha contribuito con il 31% delle importazioni, ovvero 5.6mila ton, e la Russia, con il 25% delle importazioni, ovvero 4.5mila ton. Gli Stati Uniti e il Giappone detenevano ciascuno una quota del 2% nelle importazioni UE di elementi delle terre rare.

Infografica: importazioni di elementi di terre rare nell'UE,% del peso totale, 2022

Set di dati di origine: Estrazione Eurostat

pubblicità

Questo articolo segna l'inizio del Settimana delle materie prime, un evento annuale organizzato dalla Commissione europea che riunisce le principali parti interessate del settore e fornisce una panoramica delle attività in corso nell'UE in questo settore.

Maggiori informazioni

Note metodologiche

  • REE+ sono un insieme di diciassette elementi chimici nella tavola periodica, in particolare i quindici lantanidi più scandio e ittrio. Sono utilizzati nelle tecnologie quotidiane come cellulari e computer, ma anche in tecnologie mediche avanzate come la risonanza magnetica, i bisturi laser e persino alcuni farmaci antitumorali. Nelle applicazioni di difesa, vengono utilizzati nelle comunicazioni satellitari, nei sistemi di guida e nelle strutture aeronautiche. Sono fondamentali in una serie di tecnologie verdi, in particolare quelle che supportano l’obiettivo di zero emissioni nette di carbonio, come le turbine eoliche e i veicoli elettrici. Elementi delle terre rare definiti dalla Nomenclatura combinata (NC) classificazione sono le seguenti:
    • 28053010 Miscugli o interleghe di metalli delle terre rare, scandio e ittrio
    • 28053020 Cerio, lantanio, praseodimio, neodimio e samario, di purezza, in peso, >= 95% (escl. miscele e interleghe)
    • 28053030 Europio, gadolinio, terbio, disprosio, olmio, erbio, tulio, itterbio, lutezio e ittrio, di purezza, in peso, >= 95% (escl. miscele e interleghe)
    • 28053040 Scandio, di purezza, in peso, >= 95% (escl. miscele e interleghe)
    • 28053080 Metalli delle terre rare, scandio e ittrio, di purezza, in peso, < 95% (escl. miscugli e interleghe)
    • 28461000 Composti del cerio
    • 28469010 Composti di lantanio, praseodimio, neodimio o samario, inorganici o organici
    • 28469020 Composti di europio, gadolinio, terbio, disprosio, olmio, erbio, tulio, itterbio, lutezio o ittrio, inorganici o organici
    • 28469030 Composti dello scandio, inorganici o organici
    • 28469090 Composti di miscele di metalli delle terre rare, ittrio e scandio, inorganici o organici

In caso di domande, visitare il contatti .

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.
pubblicità

Trending