Seguici sui social

Finlandia

La Finlandia si prepara ad aderire alla NATO nel turno storico mentre la Svezia attende

SHARE:

Pubblicato il

on

La Finlandia è diventata membro della NATO martedì (4 aprile), completando uno storico cambiamento di politica di sicurezza innescato dall'invasione russa dell'Ucraina, mentre la vicina Svezia è tenuta in sala d'attesa.

L'alleanza militare accoglierà la Finlandia come suo 31° membro in una cerimonia di alzabandiera presso il quartier generale della NATO alla periferia di Bruxelles, alla presenza del presidente finlandese Sauli Niinisto e dei ministri del governo.

"Sarà un buon giorno per la sicurezza della Finlandia, per la sicurezza nordica e per la NATO nel suo insieme", ha detto lunedì ai giornalisti il ​​segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

L'evento segna la fine di un'era di non allineamento militare per la Finlandia iniziata dopo che il paese ha respinto un tentativo di invasione da parte dell'Unione Sovietica durante la seconda guerra mondiale e ha deciso di cercare di mantenere relazioni amichevoli con la vicina Russia.

Ma la recente invasione russa di un altro vicino, l'Ucraina, iniziata nel febbraio 2022, ha spinto i finlandesi a cercare sicurezza sotto l'ombrello del patto di difesa collettiva della NATO, che afferma che un attacco a un membro è un attacco a tutti.

La Svezia ha subito una trasformazione simile nel pensiero della difesa e Stoccolma ed Helsinki hanno chiesto insieme l'anno scorso di aderire alla NATO. Ma la domanda della Svezia è stata bloccata dai membri della NATO Turchia e Ungheria.

Dopo che entrambi i paesi hanno approvato la domanda della Finlandia la scorsa settimana, l'ultimo passo formale nel viaggio di Helsinki arriverà quando il ministro degli Esteri Pekka Haavisto consegnerà il documento di adesione della sua nazione ai funzionari del governo degli Stati Uniti a Bruxelles.

pubblicità

La bandiera della Finlandia sarà quindi issata fuori dal quartier generale della NATO insieme a quelle degli altri 30 paesi membri dell'alleanza prima di una riunione dei ministri degli esteri della NATO.

CONFINE RUSSO

L'adesione della Finlandia raddoppia all'incirca la lunghezza del confine che la NATO condivide con la Russia. Mosca disse lunedì rafforzerà la sua capacità militare nelle sue regioni occidentali e nord-occidentali in risposta all'adesione della Finlandia alla NATO.

Anche prima che la Finlandia si unisse formalmente all'alleanza, le sue forze armate si sono avvicinate alla NATO e ai suoi membri.

I voli di sorveglianza della NATO da parte degli Stati Uniti e di altre forze aeree alleate hanno già iniziato a circolare nello spazio aereo finlandese, hanno affermato le forze di difesa finlandesi.

Il 24 marzo, i comandanti delle forze aeree di Svezia, Norvegia, Finlandia e Danimarca disse avevano firmato una lettera di intenti per creare una difesa aerea nordica unificata volta a contrastare la crescente minaccia dalla Russia.

"Vorremmo vedere se possiamo integrare maggiormente la nostra sorveglianza dello spazio aereo, in modo da poter utilizzare i dati radar dei reciproci sistemi di sorveglianza e utilizzarli collettivamente", ha affermato il maggiore generale Jan Dam, comandante dell'aeronautica danese.

Lunedì i finlandesi che si godono il sole primaverile nel centro di Helsinki hanno dichiarato di essere contenti che il processo di adesione alla NATO sarà presto completato, anche se alcuni nutrivano riserve.

"Forse mi sento un po' in conflitto con l'adesione alla NATO perché non sono il più grande fan della NATO ma allo stesso tempo ancor meno un fan della Russia", ha detto Henri Laukkanen, un assistente finanziario di 28 anni.

La Finlandia e la Svezia avevano detto di voler entrare a far parte della NATO "mano nella mano" per massimizzare la loro sicurezza reciproca, ma quel piano è andato in pezzi quando la Turchia ha rifiutato di andare avanti con l'offerta di Stoccolma.

La Turchia afferma che Stoccolma ospita membri di quelli che Ankara considera gruppi terroristici - un'accusa negata dalla Svezia - e ha chiesto la loro estradizione come passo verso la ratifica dell'adesione della Svezia.

Anche l'Ungheria sta ritardando l'ammissione della Svezia, citando rimostranze per le critiche al record democratico del primo ministro Viktor Orban.

Ma i diplomatici della NATO affermano di aspettarsi che Budapest approvi l'offerta della Svezia se vedrà la Turchia muoversi in tal senso. Sperano che la Turchia si muova dopo le elezioni presidenziali e parlamentari di maggio.

Stoltenberg si è detto "assolutamente fiducioso" che la Svezia diventerà un membro della NATO.

"È una priorità per la NATO, per me, garantire che ciò avvenga il prima possibile", ha affermato.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending