Seguici sui social

NATO

I ministri degli Esteri della NATO discutono di ulteriori aiuti invernali per Kiev

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Il capo della NATO Jens Steltenberg chiederà agli alleati di aumentare gli aiuti invernali per Kiev in una riunione martedì (29 novembre) e oggi (30 novembre). Ciò avviene dopo che il presidente ucraino ha avvertito i residenti che ci sarebbe stato più freddo e oscurità a causa degli attacchi russi alle loro infrastrutture.

I ministri degli esteri della NATO si incontreranno a Bucarest per discutere su come aumentare l'assistenza militare all'Ucraina, compresi i sistemi di difesa aerea e le munizioni. I diplomatici riconoscono problemi di approvvigionamento e capacità, ma discutono anche di aiuti non letali.

Stoltenberg spera di aumentare la quantità di assistenza non letale, che include carburante, forniture mediche e attrezzature invernali.

Volodymyr Zelenskiy, presidente ucraino, ha avvertito i suoi cittadini sui nuovi attacchi russi di questa settimana. Questi potrebbero essere gravi quanto l'attacco della scorsa settimana che ha lasciato milioni di persone senza riscaldamento, acqua o elettricità.

La Russia ammette di aver preso di mira le infrastrutture in Ucraina. La Russia nega che la sua intenzione sia di danneggiare i civili.

"Sarà un inverno terribile in Ucraina, quindi stiamo lavorando duramente per rafforzare il nostro sostegno", ha affermato un alto diplomatico europeo.

La Germania, presidente del G7, ha anche organizzato un incontro del GXNUMX con alcuni partner, nell'ambito dei colloqui Nato. Ciò è nel contesto delle pressioni per trovare modi per accelerare la ricostruzione dell'infrastruttura energetica dell'Ucraina.

pubblicità

La NATO continua a spingere i produttori di armi ad aumentare la produzione, ma un secondo diplomatico ha avvertito che ci sono crescenti problemi di capacità di approvvigionamento.

"Facciamo del nostro meglio per fornire risultati, ma c'è un problema. È ben noto agli ucraini. Il diplomatico ha affermato che anche l'industria statunitense delle armi, nonostante la sua forza, sta avendo problemi".

I ministri discuteranno anche della richiesta dell'Ucraina di aderire alla NATO. Probabilmente confermeranno solo la politica della porta aperta della NATO, mentre l'adesione alla NATO per l'Ucraina dilaniata dalla guerra è ancora lontana.

Un vertice Nato si è tenuto a Bucarest presso lo stesso Palazzo del Parlamento. Fu costruito sotto Nicolae Ceaucescu, che fu rovesciato nel 1989.

I leader hanno resistito all'impulso di adottare misure concrete, come fornire a Kiev un piano d'azione per l'adesione che stabilisse un calendario per avvicinare l'Ucraina alla NATO.

I ministri della NATO discuteranno anche su come aumentare la resilienza della società, pochi giorni dopo che Stoltenberg aveva avvertito che l'Occidente doveva stare attento per non creare nuova dipendenza dalla Cina mentre dipendono dall'energia russa.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending